Era il 26 agosto…

By  |  0 Comments

… del 1978 e, dal tetto della Cappella Sistina si elevò la fumata bianca: Albino Luciani venne eletto Papa col nome di Giovanni Paolo I.
Come ben sappiamo il suo pontificato fu brevissimo, appena 33 giorni.
In seguito alla morte di Papa Paolo VI, il cardinal Luciani lasciò Venezia da patriarca, per entrare nel Conclave che lo avrebbe eletto Papa.
Sembra che egli stesso mai si sarebbe aspettato questa nomina e che fosse sicuro di tornare a Venezia entro breve tempo.
Fu il primo Papa a scegliere un doppio nome, in onore dei due Papi precedenti che lo avevano eletto vescovo (Giovanni XXIII) e cardinale (Paolo VI).
Nei suoi pochi giorni di pontificato introdusse alcune novità, come ad esempio usare la prima persona per parlare di sé e abbandonando così il “plurale majestatis”.
Non si fece “incoronare” in quanto sostituì la cerimonia di incoronazione con una “solenne cerimonia per l’inizio del ministero petrino”, qui al posto della tiara papale si fece imporre il pallio sulle spalle.
Si rifiutò inizialmente di usare la sedia gestatoria, salvo poi usarla per ragioni pratiche (essendo alzato era più facile per la folla vederlo).
Si spense nella notte tra il 28 e il 29 settembre del 1978; riposa ora nelle grotte vaticane.

A Canale d’Agordo, suo paese natale, si trova oggi un museo a lui dedicato e inaugurato il 26 agosto del 2016, a esattamente 38 anni dalla sua elezione a Papa.