Edith Piaf e “La vie en rose”

By  |  0 Comments

Cari amici di Radio Sorrriso,

tutti conosciamo Edith Piaf (all’anagrafe Edith Gassion), la cantante morta a soli 47 anni, dalla travagliata ed infelice vita. La vita dell’artista sembra quasi una pellicola cinematografica: abbandonata fin da piccola dalla mamma (una cantante),  si ritrova a far i conti con il padre, un uomo burbero e affetto da alcolismo. Viene allora affidata alla nonna, proprietaria di una casa di mal affare che la fa crescere ad alcune prostitute. Successivamente ritorna dal padre che la fa cantare nelle piazze parigine per racimolare denaro. E’ così, grazie a un impresario, che la Piaf si fa conoscere a livello mondiale.

Un carattere complesso quello dell’artista, di salute cagionevole. Tra le canzoni che hanno segnato la carriera c’è “La vie en rose”, dedicata al suo grande amore perduto ma forse, più precisamente dovremo dire che è dedicata ad ella stessa, alla sua forza e ottimismo nell’affrontare la vita. Nel 1944 l’artista aveva conosciuto e si era innamorata del collega Yves Montand, con il quale si era esibita anche al Moulin Rouge. La Piaf aiutò in modo concreto l’artista ma, una volta raggiunta la notorietà Montand la lasciò. Ferita nell’animo, ancora una volta, l’artista compose i versi della canzone che, terminato il secondo conflitto mondiale, diventerà per i francesi l’inno alla vita!

La canzone è stata poi riproposta da molti altri artisti fra cui Louis Armstrong, Dalida, Cèeline Dion, Placido Domingo, Cindy Lauper, Dean Martin, Donna Summer, Milva e molti altri…

Ecco il testo tradotto de “La Vie en rose”:

Degli occhi che fanno abbassare i miei
un ridere che si perde nella sua bocca
ecco il ritratto senza ritocchi
dell’uomo al quale appartengo

Quando mi prende fra le sue braccia
mi parla a bassa voce
io vedo la vita tutta rosa
lui mi dice parole d’amore
parole di tutti i giorni,

E questo mi fa qualcosa
lui è entrato nel mio cuore,

Una parte di felicità
di cui conosco la causa
Sono io per lui, lui per me
nella vita
lui me l’ha detto, l’ha giurato sulla vita.

E quando lo scorgo lontano
Allora io sento in me, il cuore che batte…

Notti d’amore che non finiscono
Una grande felicità che si fa spazio
I dispiaceri, i dolori si cancellano
Felice, felice da morire

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *